Home Chi sono Tutte le ricette. Più o meno in ordine Fonti di ispirazione Vuoi scrivermi? English Version

Green Smoothie & La Mia Primavera

venerdì 15 marzo 2013
Green Smoothie

Podrán cortar todas las flores, pero no podrán detener la primavera.
Potranno tagliare tutti i fiori, ma non fermeranno mai la primavera.

~ Pablo Neruda

Era arrivato a tagliare i fiori, gerani, gigli e bucaneve ancora assopiti. Un lupo cattivo o forse soltanto un dio un po' annoiato ci aveva strappato a forza dal ciliegio rosa, il mio fatto di torte di mele, pan carré e caraffe di limonata dolce spruzzata di vino. Era un pomeriggio di primavera, con l'azzurro del cielo negli occhi e il caldo dell'amicizia nel cuore. Era una gita in collina, e poi il silenzio oltre la porta.

La primavera torna sempre a svegliare questi ricordi, con il tepore dei tramonti e la luce tenue della sera, che ti stritola ironica nelle budella e sulla pelle ti spara addosso la realtà. Sono onde radio basse e silenziose, scie luminose e taglienti che corteggiano l'allegria e poi asciugano le lacrime.

Ma se l'ascolti più a lungo, la primavera sa parlarti gentile; senza sbattere in faccia ombre e colori come il sole di luglio, ti accarezza leggera chiedendo perdono con una lettera color pastello.
La primavera gentile è un tram verde venuto a spargere sale, è una spremuta di ricordi innocenti e una valigia già pronta fra le mani. Sono quei papaveri che rifioriscono ogni volta, tutte quelle storie che nascono e sembrano per sempre; è il giallo tiepido del sole di aprile e la bellezza imbarazzante delle stelle perdute dietro ai monti. È questo mio cassetto pieno di coincidenze che fa rinascere la fantasia all'incrocio dei venti. È la timidezza dei passi sul ghiaccio un po' sciolto e un film disimpegnato visto mano nella mano. Un pomeriggio d'amore furtivo e la confortante freschezza di un frullato a merenda.


Squeezed Citrus

Green Smoothie
con Cavolo Nero, Avocado e Arance

per 2/3 persone
avocado 1
foglie di cavolo nero 1 mazzo (4-5)
succo di arancia fresco 2 tazze
lime 1
datteri snocciolati 4-5
zenzero fresco grattuggiato q.b.


Avocado, Oranges and Dates


Ricetta? Massì, ricetta! Buttare tutto dentro al frullatore, avocado sbucciato, succo di arancia e lime, datteri, foglie di cavolo e zenzero grattuggiato. Frullare frullare frullare fino a quando lo smoothie è verde pastello e cremoso quanto basta. Se occorre, allungarlo con un po' di acqua o altro succo di arancia, a gusto.
Consiglio di usare un marchingegno abbastanza forzuto e di tenere le foglie di cavolo nel freezer, in modo che sia poi più facile spezzettarle e frullarle in maniera omogenea. In questo modo poi si possono conservare a lungo ed essere sempre pronte per questo concentrato di salute e allegria.


Squeezed

E cade la pioggia e cambia ogni cosa, la morte e la vita non cambiano mai.
~ Francesco Guccini, Per fare un uomo
21 commenti
zucchero d'uva ha detto...

Frullati, si, non vedo l'ora! Ma il cavolo nero si frulla bene?

One Girl In The Kitchen ha detto...

Bhe lo devi frullare a lungo, comunque come dicevo sopra sarebbe meglio congelarlo prima, cosi' si spezzetta bene e si frulla come ghiaccio.
Baci!

Francesca P. ha detto...

Ecco, appunto.
Adesso, ancora di più, confermo tutto quello che ti ho scritto. Tu citi Guccini (che per me è un punto fermo) e io citerei te.
L'ultimo blocco di parole l'ho incorniciato, idealmente. Sai come quei libri che si sottolineano a matita per rileggere nel tempo, anche tanti anni dopo, solo quelle frasi? Proprio così, ho fatto esattamente così.

zucchero d'uva ha detto...

Ok, grazie mille!

Loredana ha detto...

Le immagini mi hanno attirato come un'apoe sul miele, al di là della ricetta , che vorrei assaggiare, le foto sono incredibili! :)

One Girl In The Kitchen ha detto...

@francesca: ecco appunto. su guccini devi sapere che io non ho dei punti fermi, ma fermissimi. quando mi fisso non mi schiodi più. lui l'ho scoperto solo negli ultimi anni, chiamala se vuoi nostalgia. mi mangio quasi le mani a non averlo mai ascoltato e apprezzato in gioventù, ma ora mi sto rifacendo sul tempo perduto.
ti ringrazio, sai che bello poter pensare, mi citano pure! ;)
a presto

@loredana: grazie, tantissime grazie. anche il frullato non è da buttare, il cavolo c'è ma non si sente.

Mela e Cannella ha detto...

:') come non volerti bene è la meraviglia di questo post tutto ma proprio tutto ti adoro <3

Araba Felice ha detto...

Mi fai venire voglia di primavera, a me che purtroppo non la vedo mai.
Ma la guardo nel tuo bicchiere :-)

Peanut ha detto...

Finalmente la primavera, sì, è proprio la mia stagione preferita:)
Già, i papaveri! Non vedo l'ora di vederli risbocciare tra la verde erbetta del mio """prato""".
E a proposito di verde, queste frullato è qualcosa di meraviglioso. Per il colore sì, ma soprattutto per l'avocado. Dio, quanto lo amo! <3
un abbraccio

elisabetta pendola ha detto...

mitico avocado!ps adoro lo styling del tuo blog!

One Girl In The Kitchen ha detto...

@marcello: :') ecco. appunto.

@araba felice: diciamo così, la primavera è dentro di noi....

@peanut: dio mio, se è buono! e il colore non è photoshoppato, giuro!

@elisabetta: grazie! giusto ieri pensavo che sarebbe ora di fare un po' un restyling, ma sono pigra. lo tengo così ancora per molto. ciao.

Kicecè ha detto...

Sto guardano la neve cadere lenta, la primavera tarda, il verde manca.
Bella ricetta e belle foto, invogliano

Lara Bianchini ha detto...

quando si parla di accostamenti che non ti aspetteresti e che invece poi, convincono! Complimenti

Andrea ha detto...

Ciao One Girl... :) anche io faccio fotografie al cibo (ogni tanto). Ho una curiosità: come tuteli il tuo materiale fotografico pubblicato sulla Pagina Facebook? (http://www.facebook.com/onegirlinthekitchen)

Grazie per la risposta

Friarielli and Sound ha detto...

Che darei per berne un pochino proprio ora..tra l'altro ho appena mangiato un avocado! Complimenti per la ricette, le foto, il blog!

Miss Becky ha detto...

Questo mi piace da matti. Lo dorò propvare, forse per richiamare la primavera...Signora che pare voglia tardare.

One Girl In The Kitchen ha detto...

@kicece': a me manca la neve, non esattamente adesso che e' marzo, ma d'inverno, col natale, il vin brule' e la cannella :)

@lara: confesso che l'accostamento l'ho rubato da un posto vegan dove lo fanno simile, il kale (cavolo nero) qui e' gettonatissimo, e si inventano tutti i modi per infiltrarlo nei piatti

@andrea: ciao! guarda, la risposta e' molto semplice, non lo tutelo per nulla, confido solo nell'onesta' della gente. se qualche cattivello ci sara', pace e bene e pazienza. poi del resto, le foto su fb sono jpeg piccolini, non e' che ci possono fare un libro. besos.

@friarelli and sound: basta chiedere e ti sara' spedito per posta! insieme a una cassa di avocado. :) grazie delle parole di apprezzamento.

@miss becky: prova prova e vedrai che primavera! :D

Marisa. Uncicloneincucina ha detto...

Ciao Sara! ti ho trovato su FB e ora arrivo qui nel tuo sito meraviglioso! Mi sono unita ai tuoi lettori, sei una forza e le tue foto fantastiche! Complimenti davvero, ti seguo con molto piacere!
Mari

One Girl In The Kitchen ha detto...

Ciao Marisa! Piacere di averti qui. Il tuo entusiasmo mi contagia e il mio io ti ringrazia!!
:)

Alex ha detto...

Post favoloso...una carica di energia!!! Ma questa di Guccini ... Anche x me é un punto fermissimo. Lo amavo giá quando scriveva x altri (Nomadi) nella radio dove lavoravo anche se il mio programma era pop-rock-progressive nelle pause ascoltavo lui!! Non me lo sono perso neanche dal vivo...

Martina ha detto...

meraviglioso!!! mi farebbe piacere se partecipassi alla mia raccolta :)
http://lamponietulipani.blogspot.it/p/blog-page_25.html
Ti ringrazio :)

Posta un commento