Home Chi sono Tutte le ricette. Più o meno in ordine Fonti di ispirazione Vuoi scrivermi? English Version

Gamberi al Cocco

domenica 18 aprile 2010
Gamberi al Cocco

BUBBA: Anyway, like I was sayin', shrimp is the fruit of the sea. You can barbecue it, boil it, broil it, bake it, saute it. Dey's uh, shrimp-kabobs, shrimp creole, shrimp gumbo. Pan fried, deep fried, stir-fried. There's pineapple shrimp, lemon shrimp, coconut shrimp, pepper shrimp, shrimp soup, shrimp stew, shrimp salad, shrimp and potatoes, shrimp burger, shrimp sandwich. That's... that's about it.

BUBBA: Comunque, come ti dicevo, il gambero è un frutto del mare, te lo puoi fare sia arrosto, che bollito, grigliato, al forno, saltato, c'è lo spiedino di gamberi, gamberi con cipolle, zuppa di gamberi, gamberi fritti in padella, con la pastella, a bagnomaria, gamberi con le patate, gamberi al limone, gamberi strapazzati, gamberi al pepe, minestra di gamberi, stufato di gamberi, gamberi all'insalata, gamberi e patatine, polpette di gamberi, tramezzini coi gamberi... e questo è tutto mi pare.

(M. Williamson, Forrest Gump; la versione italiana, qui)

Bubba sapeva tutto sui gamberi. A casa sua la mamma cucinava gamberi, la nonna cucinava gamberi, la bisnonna cucinava gamberi, e Bubba sognava lui stesso di entrare nel business dei gamberi il giorno in cui la guerra fosse finita. Questa passione-ossessione era l'unica cosa che gli avrebbe permesso di restare sano di mente nella pazzia del Vietnam.

Peccato che alla traduzione italiana i gamberi di Bubba non piacessero molto. Sia quelli al cocco che quelli all'ananas sono stati eliminati dal Bubba-menu e trasformati rispettivamente in gamberi strapazzati e in gamberi con le patate. Probabilmente nel lontano 1994 gamberi al cocco e gamberi all'ananas non erano considerati adatti al gusto del pubblico italico, ma a me rimane ancora adesso un dubbio: 'sti gamberi strapazzati, che diavolo sono?
Credo che nemmeno Bubba, o la nonna di Bubba, avrebbero saputo rispondere.


Gamberi al Cocco
per 4

gamberi 12
uova 2
pane grattuggiato, cocco grattuggiato q.b.
sale, zucchero, pepe di cayenna, polvere di arancia q.b.


Prima della "ricetta" ho una confessione da fare. Ho come il sospetto che parlando di gamberi al cocco, Bubba si riferisse a gamberi fritti, di quelli con la crosta unta e croccante da leccarsi le dita. Ma come si fa a mettere d'accordo il fritto e una mini-kitchen come la mia? Non si puo', punto e basta. Quindi rassegnamoci e consoliamoci con due gamberi al forno. Se poi voi volete indulgere col gambero fritto, fatevi sotto!
In una ciotola, sbattere leggermente le uova con un pizzico di sale e pepe di cayenna. A parte, mescolare una mezza tazza di cocco disidratato con tre cucchiai circa di pane grattuggiato (io, molto poco casualmente, c'avevo il panko, quello giapponese per il tempura, mai provato?), insaporire con un pizzico di sale, uno di zucchero e un po' di polvere di arancia (totalmente facoltativa, ma dato che il discorso si era interrotto proprio li'...).
Pulire i gamberi, eliminando il guscio e il filo nero e passarli prima nell'uovo e poi nella panatura di cocco. Disporli su una teglia rivestita di carta forno e cuocerli a 220 per circa 15 minuti, rigirandoli a meta' cottura. Fare raffreddare e servire.
14 commenti
maia ha detto...

gamberi e cocco e' un abbinamento azzeccatissimo!

buona domenica

Genny ha detto...

gamberi fritti..spettacolari.quanto il film che hai citato:D

Babs ha detto...

ohi, ben tornata! come va? sei sotto influsso forrest gump? uno dei migliori film in assoluto, mi sa che il mio dvd si è pure consumato a furia di vederlo :-)
ciao!

terry ha detto...

Mai citazione fu più appropriata! ..peccato spesso le traduzioni non corrispondono all'originale... ma per fortuna almeno tu ci presenti questo piattino delizioso...adoro l'abbinamento gamberi e cocco!:)
ben fatto!

colombina ha detto...

meraviglioso film!!! e meravigliosa ricetta!!! da provare assolutamente. Bacioni!!!

BreadandBreakfast ha detto...

uno dei miei film preferiti di bambina...e ancora adesso!! :D ahaha com'è vero che le traduzioni dei film pur rendere culutralmente accettabile un cibo ne inventano di tutti i colori! :) gamberi strapazzati???? :) molto meglio al cocco! deliziosi

Alex ha detto...

Bentornata Sara!!! e alla grande direi....gamberi e cocco...da provare:è l'unica che mi manca dalla lista da te citata!!!
(stasera ho fritto i fiori di zucchina...ahi ahi....dolore...anche se la mia cucina è grande, non c'è niente da fare l'odore "stagna" e ho anche fritto un pezzo di pane insieme ai fiori...aiuto zero)

Diletta ha detto...

Mmm, gamberi e cocco?? da provare!
E Forrest Gump, il mio film preferito! Proprio ieri ho caricato la sua colonna sonorra nel mio mp3 player....si ricomincia a corricchiare!
Un sorriso welcome back,
D.

Onde99 ha detto...

Personalmente preferisco mille volte i gamberi con cocco o ananas a quelli con le patate. E grazie per avermi ricordato una scena simpatica di un film che amo molto!

carlotta ha detto...

ahahahah! sai che ogni volta che mangio gamberi mi viene in mente quella scena del film? Comunque sì davvero, che saranno mai i gamberi strapazzati?? mha misteri... si sa che i traduttori cinematografici italiani spesso e volentieri fanno scelte alquanto discutibili!

Comunque i TUOI gamberi al cocco mi sembrano squisiti, così dorati! e poi semplici! che bontà! baci

Alem ha detto...

io prendo ancora in giro mio marito per aver scelto e non mangiato (l'ho fatto io per lui, perchè a me sono piaciuti!) i gamberi al cocco, proprio nel ristorante BUBBA GAMP di new york. Non riesce a tradurre i menu' in inglese e si ostina a non chiedermi aiuto, quindi finisce quasi sempre per ordinare a caso. Risultato: gamberi al cocco e una bibita blu, che sembrano il WCNET!
Ora trovo qui, la ricetta!!!
voglio rifarli assolutamente, anche se magari li mangio solo io, sarà esilarante la sua faccia!

k@tia ha detto...

@alex per eliminare l'odore (terribile) del fritto prova a mettere un fornelletto per gli oli essenziali in cui avrai messo qualche goccia (2 o 3 non di più) di oe di lavanda vicino al fornello in cui stai cucinando, crea una barriera abbastanza efficace!

ViaggiandoMangiando ha detto...

uuuuuuuh quanti ne ho mangiatiii!!! sopratutto alle hawaii, che buonissimiiii
e riguardo a forrest e al suo amico bubba che dire? STUPID IS WHO STUPID DOES!
baci!

Arianna M ha detto...

Li ho provati, insieme alla tua vellutata di porri :)
li troverai sul mio blog!
passa se vuoi, mi farebbe piacere!

Posta un commento