Home Chi sono Tutte le ricette. Più o meno in ordine Fonti di ispirazione Vuoi scrivermi? English Version

Zuppa di Orzo e Funghi

giovedì 22 novembre 2012
Zuppa di Orzo e Funghi

poi una notte di settembre mi svegliai
il vento sulla pelle,
sul mio corpo il chiarore delle stelle
chissà dov’era casa mia
e quel bambino che giocava in un cortile...

~ Nomadi, Io Vagabondo

Arriva un momento in cui decidi di abbandonare le tue certezze e ti senti pronto ad abbracciarne di nuove.
Sembra succedere cosi, quasi all'improvviso, ma dentro di te sai che in realtà è l'effetto combinato di tutti gli incroci attraversati in precedenza, di quelle notti insonni spese a girare in bicicetta per i sentieri della mente; è un sortilegio orchestrato dalle polveri del deserto e dalle stelle di un bosco d'estate, l'energia ricevuta da sguardi silenziosi e abbracci infiniti, che poco alla volta ha preso forma dentro di te ed è diventata il coraggio di un tuffo verso l'ignoto.
Ti sembra di aver fatto tutto da sola, ma sotto sotto ti senti in dovere di ringraziare uno a uno quegli incontri, e quegli addii, gli amori veri e finti, le lacrime, e i sorrisi, e tutte quelle parole scritte, cantate, recitate, e poi anche quelle riscritte, corrette e rispedite al mittente.
È girovagando in questo modo che sei arrivata lì, a fotografare e poi sederti di fronte a una zuppa di funghi che a te sembra parlare un linguaggio universale. Chiudi gli occhi e potresti essere a Parigi. Ma anche a Roma o San Francisco. E tutto quello che chiedi è di poter continuare a vagabondare per strade sconosciute, col cuore morbido e un biglietto sempre aperto.


Timo e Funghi Shiitake


Zuppa di Orzo e Funghi
per 4-5 persone

funghi freschi misti
(champignon bianchi e marroni, shiitake)
650 gr
funghi shiitake essiccati 10 gr
cipolla 1/2
scalogno 1
carota 1
gambo di sedano 1
orzo perlato 100 gr
brodo vegetale 1 litro ca.
tamari o salsa di soia 4-5 cucchiai
olio, sale, pepe, alloro, timo fresco q.b.

Mettere i funghi essiccati in una ciotola, coprirli di acqua e lasciarli riposare almeno 10 minuti. Scolarli e tritarli, tenendo da parte il loro liquido.
Tritare finemente cipolla e scalogno e farli soffriggere per qualche minuto in un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungere carota e sedano tritati, i funghi freschi e quelli rinvenuti, e cuocere per circa 10 minuti finché si ammorbidiscono. Unire orzo, tamari, brodo, liquido dei funghi, timo e alloro e portare a bollore. Abbassare la fiamma e cuocere per circa 40 minuti. Se necessario, unire un po' di acqua. Insaporire con sale e pepe e servire.

Timo e Sale

Per questa ricetta che forse ha senso solo per me (vogliate scusarmi, non lo faccio più...), ho tratto ispirazione da una zuppa simile che ho assaggiato da Whole Foods, questo posto meraviglioso che io quasi ci dormirei dentro, un paradiso del foodista dove i cibi non raccontano frottole, ti sono amici e spesso scopri che sono anche tuoi vicini di casa; un supermercato hipster dove le mele sembrano appena cascate dall'albero della tua infanzia, i profumi e i colori fanno ubriacare anche gli irriducibili, e dove gli impiegati sono tutti... come dire... belli, in forma, e tatuati.
w.v.<3

18 commenti
Mela e Cannella ha detto...

amo questa zuppa amo te e i tuoi racconti così vivi di una donna che ha tanto da dire ♥ e mao l'ultimo paragrafo e quella prima foto un po' girly ti adoro questo lo sai vero???

One Girl In The Kitchen ha detto...

ti adoro. tu mi capisci. ti ringrazio.
la foto un po' girly mi è uscita così, mannaggia a te... :)

Mela e Cannella ha detto...

ahahahah ti ho contagiato si ti capisco perchè tu capisci me ♥ è stata una fortuna incontrarti ♥

Roberta Morasco ha detto...

Zuppa meravigliosa, foto poetiche e sempre brava nel raccontare.
..è un piacere passare a trovarti e leggerti.
Ciao, Roberta

Francesca ha detto...

sei una grande, Sara....come grande e bella è questa zuppa. Un bacio

Agnese ha detto...

Empatia. Pura e semplice.
Questa zuppa è splendida.

A.

One Girl In The Kitchen ha detto...

@marcello: sei un tesoro e io ti adoro. e la fortuna e' stata la mia. bum.

@roberta: ti ringrazio tantissimo, mi fa molto piacere che ti piaccia tutto cio'!

@francesca: tu mi vuoi troppo bene...mi imbarazzo... *_* un bacio grande anche a te, mi ha fatto piacere averti incontrato.

@agnese: eh, e come la mettiamo adesso?? ;)

Valentina ha detto...

ohh, sì: cuore morbido e biglietto sempre aperto...quando mi sento così il mio viso cambia, mi vedo bella e vorrei attraversare la vita come un gatto profondamente rilassato e attento. e quando mi sento così, anche per me zuppa. magari con la ricetta di un'amica, che pensa sia poca cosa e scrive che non lo farà più e invece siamo tutti incantati!
p.s. oddio, ho appena scoperto che wohle foods market è anche a londra e io sono appena tornata da lì e non lo sapevo e mi sto troppo mangiando le mani e...acccidenti che mi sono persa!!!

sara ha detto...

che bellissima ricetta, e soprattutto, che foto splendide! complimenti!!

Valeria ha detto...

hahaha, io lavoro da whole foods (a Londra) ma niente di quel che dici (sarà l'inquinamento UK...) :D
vorrei essere un vagabondo anch'io, eppure sono sempre combattuta, tra la voglia di andare e quella di sentirmi a casa. Chissà, forse è questa dicotomia che mi tiene viva, e se casomai nel caos delle cose mi dovessi trovare un piatto di zuppa ai funghi come questa, non mi tirerei indietro, ché casa a volte è dove c'è un piatto di minestra a scaldare il cuore.

One Girl In The Kitchen ha detto...

@valentina: io vorrei essere sempre quel gatto rilassato e soprattutto attento. ci provo. :-)
e ti ringrazio, e vorra' dire che per andare da whole foods ti aspetto qui. e poi, ti voglio anche dire... che bella folta chioma che hai! ;)

@sara: ti ringrazio tantissimo. i complimenti fanno sempre piacere.

@valeria: nooo, mi distruggi un mito! :) vabbe', forse ho esagerato un tantino, ma di sicuro sono tutti alternativi e un po' artisti quelli che lavofrano da wf.
anche io sono sempre in lotta con i due impulsi, ma qui devo dire che mi sento davvero a casa. e il girovagare che intendevo sopra e' quello della mente... :)

Valentina ha detto...

mi fai morire...:)))

elisabetta pendola ha detto...

adoro il tuo blog ti ho linkata :)

Katiuscia ha detto...

"Belli, in forma, e tatuati" mi ha conquistata quasi più della zuppa, lo ammetto. ;-)
Tutto splendido, come sempre.

One Girl In The Kitchen ha detto...

@elisabetta: grazie mille. mi fa piacere che tu sia passata di qua

@katiuscia: grazie mille anche a te..
.e ....pure a me quelli hanno conquistato di più della zuppa, micatelodevodire.... ;)

la gelida anolina ha detto...

che parole stupende...mi sono ufficialmente innamorata del tuo blog ^_^

e il basilico ha detto...

complimentissimi, il tuo blog è davvero molto bello, ma più di tutto lo sono le tue parole, le tue storie e le briciole di te che ci regali. eleonora

Barbara C. ha detto...

splendida zuppa, ai funghi non resisto mai, non ha senso :)

buonissime feste :D

Posta un commento