Home Chi sono Tutte le ricette. Più o meno in ordine Fonti di ispirazione Vuoi scrivermi? English Version

Cavolfiore Speziato al Forno

giovedì 17 gennaio 2013
Cavolfiore Speziato al Forno

Through your window
That's one way to see the world
Step outside and look back into

~ Dave Matthews Band, Drunken Soldier


Io credo nella logica delle spezie, ho fiducia nei grani di pepe, i pistilli di zafferano e le polveri di cannella; sono seguace della sistematica dello zenzero e sottoscrivo la filosofia della liquirizia. Affido pieni poteri al dragoncello, il papavero e la mentuccia, e lascio la mia eredità di essere umano all'aneto, la vaniglia e il tamarindo. Confido nelle spezie perché rappresentano i colori del mondo, come un tram sui binari dell'arcobaleno trasportano nelle fantasie dei giochi di un altro, e ci salvano dall'amido delle uniformi e dal grigio delle nuvole.

Amo il cumino perché ha il sapore della terra, forte e radicato come le origini della mia memoria, nostalgico e tenero come un pugno di lacrime affogate in un bicchiere di grappa.
Amo la curcuma perché ha il nome curioso e il colore caldo del sole di mezzogiorno, protegge dalle scottature della vita e propizia le unioni felici.
Amo la paprika perché parla d'oriente, di muri spaventosi e robusti come un piatto di gulasch, ma scavalcabili senza allenamento con una semplice strimpellata alle corde del cuore.
Amo la polvere d'aglio perché tiene lontani i fantasmi notturni, soffrigge le paure e insegna a fare amicizia con le streghe di ogni stagione.
Amo i grani di pepe perché sono tondi, perfetti e a volte perfino colorati di rosa. Non vanno mai fuori moda, infondono energia positiva e favoriscono sogni amorevoli.

Amo le spezie perché ogni volta è come se fosse la prima, con l'esito ignoto, il gusto intenso e la promessa di rifarlo, migliore e diverso.
Amo le spezie perché sporcano le dita e arruffano la cucina, ma dipingono le giornate e rallegrano i cavolfiori. Amo le spezie perché hanno il sapore della libertà e parlano al futuro, insaporiscono la mente e ammorbidiscono il cuore.


Spezie


Cavolfiore Speziato al Forno
per 4 persone

cavolfiore 2
olio extra vergine di oliva 4-5 cucchiai
cumino, curcuma, paprika, aglio in polvere, sale, pepe q.b.
pinoli 2 manciate
menta, coriandolo, succo di lime q.b.

Tagliare il cavolfiore a cimette, lavarle e scolarle. Condire con l'olio e le spezie a piacere. Distribuire su una teglia da forno e cuocere a 225 per circa 30 o 40 minuti, finché è piuttosto tenero.
Unire menta e coriandolo tritati, i pinoli tostati in un padellino e abbondante succo di lime. Aggiustare di sale e pepe e servire.

With vegan love e con estrema libertà di interpretazione.

Cavolfiore e Spezie

17 commenti
Mela e Cannella ha detto...

io emozionato dalle parole e dalle foto quanto ti voglio bene <3

One Girl In The Kitchen ha detto...

@marcello: quanto mi vuoi bene? troppo direi :)
credevo di essere pazza a scrivere e invece mi sono fatta un po' capire... <3

franci e vale ha detto...

In questa freddissima mattina le tue spezie, così mirabilmentevdescritte, incantano e scaldano il cuore!
Un bacio

Francesca ha detto...

questa s'ha da fare <3

Katiuscia ha detto...

Mi prendo tutto il vegan love e mi gusto nella mente questo splendido cavolfiore dai mille sapori... :-)
Non avevo mai letto un'ode alle spezie, ma la tua è bellissima.

la gelida anolina ha detto...

oh mio dio...potrei leggere quelle parole all'infinito!!!!!sono a dir poco meravigliose ^_^
e le foto!?!?!?che coloriiiiiii!!!!!!!!!!
sei troppo brava
baci :)

Agnese ha detto...

Io questo post lo stamperei. Scrivi benissimo.
[Ovviamente adoro le spezie e il cavolfiore, ovviamente (; ]

Serena [verdepomodoro] ha detto...

amo la tua dichiarazione e il tuo cavolfiore.

Anonimo ha detto...

Caspita mi sono quasi commossa dalla bellezza delle tue parole...felice di averti scoperta! e oggi ovviamente non potrà mancare il cavolfiore speziato nel mio menù!:)

l'albero della carambola ha detto...

Ho un cavolfiore che comincia a farsi "sentire" ib casa (perdona il francesismo...) e questa ricetta arriva al momento giusto: l'idea di cucinarlo con le spezie mi intriga assai...
Bravissima
simona

Anonimo ha detto...

ti rieggo dopo tanto tempo e sempre con molto piacere.
Splendida a tua ode alle spezie che 'mi prendo' per coccolarmi un po'.. le spezie le adoro per 'odore' .. un pò meno per palato...
Grazie Sara e ciao
Clelia
Padova

One Girl In The Kitchen ha detto...

@franci e vale: a me incanta il vostro commento, e ringrazio :)

@francesca: devi provare. sa di molto, eppure leggerissima, non si puo' dire di no. <3

@katiucia: prenditi tutto il vegan love che vuoi. Grazie! Non avevo pensato che qusto post potesse diventare un'ode alle spezie, ma in effetti, e' un'ode alle spezie!

@la gelida anolina: ma grazie! non ho parole, all'infinito...

@agnese: grazie anche a te. ci provo, e anche il cavolfiore, fidati, e' buono buono...

@serena: che dire? amo il tuo commento! :)

@anonimo: piacere di averti quasi commossa, e piacere che tu sia capitata qui, grazieee!

@simona: sisisi, prova, e' davvero intrigante. io domani lo rifaccio per un altro amico vegan...

@clelia: ma che piacere risentirti!!! le ciliegie...quanto tempo e' passato. <3
ti ringrazio di essere passata, spero di risentirti ancora. un abbraccio.

Tiziana M ha detto...

ma sei una poetessa, le tue "parole" sono delicate e mi hanno dato uan sensazione di "magico" la foto coi cucchiai è strepitosa, e poi va beh.. non per ultima la ricetta è davvero ottima!!!

Carlotta Ercolini ha detto...

il tuo modo di scrivere mi incanta. sempre. ricettina ottima, by the way!

Virginia ha detto...

C'è un premio per te sul mio blog! Se ti va, vai a curiosare! ;) un dolce bacio
http://yogurtshades.blogspot.com/2013/01/crema-di-sedano.html

Foodlookers ha detto...

Moltissimi complimenti per il blog, seguiamo da un po' il tuo lavoro ed è veramente bello! Vogliamo invitarti a conoscere un nuovo modo di divulgare, condividere e cercare ricette on line: attraverso bellissime immagini food italiane, in un portale da mangiare con gli occhi...

Abbiamo centinaia di foodbloggers fra i nostri utenti e migliaia di visitatori al giorno, il tuo blog è molto bello e potrebbe far parte del nostro socialfood!

Visita adesso http://www.foodlookers.it

Lo staff Foodlookers

Francesca P. ha detto...

Da stampare - anzi no, scrivere a mano - e attaccare ad una lavagna, sul muro della cucina. I fantasmi notturni così non vengono per spaventare ma solo perchè hanno voglia, che so, di cous cous o di una zuppa che scalda...
(a pancia piena sono innocui...)


(ma tu vieni o non vieni in Italia, dunque?)

Posta un commento