Home Chi sono Tutte le ricette. Più o meno in ordine Fonti di ispirazione Vuoi scrivermi? English Version

Marmellata di Arance e Miele

martedì 29 gennaio 2013
Marmellata di Arance e Miele


Ci sono cose che forse è bene fare da soli (anche se a dire il vero non me ne viene in mente nessuna, magari fare le coccole al gatto, così da averlo tutto per sè? Ma anche qui ci sarebbe da discutere...), e altre per cui è meglio avere un copilota. Andare al lunapark, piangere un amore finito, giocare a nascondino o a freccette, mangiare una fiorentina o fare un brindisi all'anno nuovo: sono tutte esperienze che chiedono un navigatore. Chiamatelo come volete, compagno di gita, complice di pausa caffè o copilota, il suo compito resta lo stesso. È uno che ammortizza le cadute, raddoppia l’allegria, e sottoscrive le emozioni; un amplificatore di felicità e una bussola antismarrimento, a seconda dei casi e delle necessità.
Fare la marmellata è una di queste, un rito così nostalgico, patinato e inebriante che avere un copilota diventa essenziale. Per fare la marmellata c’è bisogno di un compagno di mestolo, un amico dal sorriso facile che tiene il conto di quante volte hai già sbollentato le bucce, o che gira il cucchiaio al posto tuo quando hai bisogno di una pausa per la foto di rito; uno che si commuove almeno quanto te quando la casa si riempie di profumi densi, agrumati e mielosi, e che mentre aspetta il suo turno se ne sta seduto ad ascoltare in silenzio, ma col cuore sempre in allerta. Il copilota può non essere un esperto di marmellata, ma se è troppo amara te lo dice chiaro e tondo e magari in cambio ti offre una caramella ripiena o un vasetto di nocciole tostate.
Il copilota della marmellata d'arance è anche chi la assaggia con te, il giorno dopo, sopra una fetta di pane tostato a colazione, guardando la neve e sognando la primavera; oppure chi ti regala una ricetta come questa per condividerne la magia dolceamara. Un amico inaspettato, ritrovato dopo anni a vagabondare per sentieri familiari, uno di quelli che saprebbe insegnarti di nuovo ad andare in bicicletta e su cui potresti contare per la pila di scorta. Con lui puoi correre su un prato urlando stonata la tua canzone preferita, o stare sdraiato a guardare le nuvole respirando l'aria pulita, in silenzio; è uno fatto per passeggiare insieme nei pomeriggi d'inverno, per poi tornare a casa a scambiarsi i vasetti e le ricette senza paura di aver sbagliato qualcosa.


Arance


Marmellata di Arance e Miele
per 4 vasetti

arance bio 1,500 gr
miele (ai fiori d'arancio, acacia, millefiori)
750 gr

Con il pelapatate o un coltellino affilato, asportare la parte esterna della scorza delle arance, escludendo il bianco. Tagliarla a filetti sottili e scottarli in acqua bollente per 10 min. Scolare e ripetere l'operazione altre due volte, cambiando sempre l’acqua.
Pelare le arance al vivo, eliminare i semi e le pellicine e tagliarle a pezzetti. Far cuocere per circa 10 min in una larga pentola, poi unire le scorzette ammorbidite e il miele. Cuocere a fuoco medio mescolando spesso, finché la marmellata raggiunge la consistenza desiderata. Invasare e sterilizzare come al solito.

Marmellata di Arance e Miele

Prima ancora di finire di scrivere la ricetta e sicuramente prima di pubblicarla ai quattro venti, mi consegno spontaneamente alla vegan police e confesso il mio reato. Per chi non lo sapesse, il miele non è vegan, e io commetto peccato, BIG TIME! Ma da che mondo è mondo, ogni regola ha la sua eccezione, e il mio mondo vegan - per ora - ne ha tre. Una di queste si chiama miele, le altre due - per ora - ve le lascio solo indovinare.

E per finire, badabum badabum, vi informo con immenso piacere che questa ricetta segna l'inizio della mia collaborazione con il magazine N.B. - Nero su Bianco, mensile di informazione, cultura e opinioni in diretta da quello splendido mio paese incastrato fra monti rosa, stelle cadenti e cieli infiniti, regina di cuori Cortina d'Ampezzo.
Se non fate i timidi, vi lascio il link e la mia benedizione anche per dare un'occhiata alla loro pagina in facebook. I like!
12 commenti
Simona Mastantuono ha detto...

è semplicemente meravigliosa! Splendido abbinamento Da provare! Buona giornata Simmy

franci e vale ha detto...

Bella ricetta! Mai provato a fare la marmellata con il miele.......allora il copilota come l'ha trovata sul pane abbrustolito, la mattina dopo? :-)

Carlotta Ercolini ha detto...

Le tue parole commuovono e addolciscono le giornate. grazie. io di solito faccio la parte del copilota, nella preparazione delle marmellate: non sono molto esperta e lascio fare alla mamma! baci

Valeria ha detto...

Concordo sul copilota al 100%, Ché se qualcosa va storto con la suddetta marmellata, si può piangere sulla sua spalla: è quello che è successo a me, non s'è addensata, e ora mi ritrovo più con un orange syrup. Magari la rimetto nella pentola e riprovo, ma nel frattempo mi segno l'idea del miele (tu sei un genio). xx

la gelida anolina ha detto...

così pieno di emozioni quel vasetto di marmellata non potrà che essere speciale ^_^

Michela ha detto...

Eh sì, è incredibile quanto un vasetto possa essere ricco di sentimenti!

Ho appena scoperto il tuo blog, ora vado a curiosare tra le ricette che ho intravisto qui sotto, molto appetitose ;)

Nel frattempo mi aggiungo anche ai followers :)
Passa anche da me se ti va!
A presto,
Michela www.cook-alaska.blogspot.it/

Mela e Cannella ha detto...

tutto così nostalgico e patinato amica mia dentro quel vasetto il tuo mondo agro-dolce <3

SaraG83 ha detto...

trasmette immediatamente senso di fresco ... quasi ne senti il sapore leggendo il post. Sono davvero curiosa di provarci ... ma dici che accostarci dello zenzero alle arance è un'eresia? No, perché ho in casa un fan sfegatato dello zenzero, lo mette praticamente ovunque!
E complimenti per la tua collaborazione :)

Serena Verdepomodoro ha detto...

i copiloti sono necessari nella vita quanto la cioccolata, forse di piu.

mimma ha detto...

meravigliosa questa versione della marmellata d'arance!! te la copio immediatamente perchè, da buona siciliana, le arance le trasformo in tutti i modi!
nel frattempo mi sono aggiunta ai tuoi sostenitori e ho sbirciato il tuo bellissimo blog!!!
ti va di partecipare a mio primo contest??? ci sono magnifici premi dell'ECCELLENZA SICILIANA!!!! non mancare!!!! prendi tutte le ricette che vuoi dal tuo magnifico archivio , consone al tema del contest e non c'è bisogno di ripubblicarle!!!! ti aspetto con le tue preparazioni. Aiutami a diffondere questo contest , condividilo per poter fare , alla fine, un PDF con tanti buoni suggerimenti buoni e salutari.
http://pasticciepasticcini-mimma.blogspot.it/2013/01/me-lo-porto-in-ufficio-il-mio-primo.html

One Girl In The Kitchen ha detto...

@simona: da provare! subitissimo... grazie!

@franci e vale: nemmeno io avevo mai provato col miele, è molto buona, aggiungerei un consiglio, di usare un miele non troppo saporito per evitare che il sapore prevalichi su quello della frutta. Il mio copilota stavolta era chi mi ha suggerito la ricetta... ;)

@carlotta: sono contenta della commozione e viva la mamma!!

@valeria: nooooooooo, mi spiace :( ma riprova, vedrai che andrà meglio. In bocca al lupo!

@la gelida anolina: speciale davvero... ;)

@michela: ti ringrazio e benvenuta.

@marcello: tutto sempre agrodolce questo mondo, ci capiamo <3

@sarag: approvo lo zenzero al 100%, anche io lo adoro e secondo me ci starebbe benissimo!

@serena: sagge parole!

@mimma: ti ringrazio, prova questa versione se ti va, credo che sia un fine più che dignitosa per le arance della tua terra! adesso vengo a sbirciare...

Katiuscia ha detto...

E' tutto talmente bello che quasi commuove.
Fortunato che è il tuo copilota e ha la possibilità di averti vicina....e rubarti un po' di marmellata ;-)

Posta un commento