Home Chi sono Tutte le ricette. Più o meno in ordine Fonti di ispirazione Vuoi scrivermi? English Version

Zuppa Fredda di Taccole

mercoledì 6 luglio 2011
Zuppa Fredda di Taccole

Ecco a voi un'altra ricetta minimal, veloce e semplicissima, perfetta anche per il più pigro dei foodblogger e per la più striminzita delle cucine. Scopiazzata direttamente da The Minimalist, un nome una promessa. Ormai sapete tutti - almeno spero - chi sia questo fantomatico Minimalist, e se non lo sapete ve lo ripeto per l'ultima volta: trattasi di Mark Bittman, già, sempre lui, quello che ha reso famoso in giro per il web il Pane Senza Impastare, una delle poche ricette non sue inserita nella colonna del New York Times che ha gloriosamente curato per anni.

Il fatto è che io e questo Mark Bittman abbiamo inziato a fare sul serio solo qualche mese fa, quando sono entrata in un vero e proprio trip con i suoi piatti semplicissimi, a volte un po' eretici, ma sempre irresistibili e di sicura riuscita.
Il colpo di fulmine è accaduto quando ho appreso per caso tre o quattro fatti fondamentali:

1) Mark Bittman, il food journalist forse più famoso del NYT, lo stesso che ha sperimentato, testato e pubblicato migliaia di ricette, ha una cucina piccolissima, ma così piccola che quasi mi fa concorrenza (ho detto quasi);
2) Mark Bittman è un appassionato maratoneta, e in quanto tale ha addirittura una sua colonna in runnersworld.com;
3) La signorina Bittman, figlia del più celebre Mark, a quanto pare lavora come cameriera in una nota pizzeria di San Francisco, e vive nella Mission (aggiudicandosi così altri 10 punti in più, gratis);
4) Mark Bittman ha nominato La Ciccia come uno dei migliori ristoranti italiani a San Francisco, confermando che io e lui siamo proprio sulla stessa lunghezza d'onda e facendomi quasi prendere un colpo alla scoperta che lui ha davvero cenato lì, proprio a due passi dalla mia cucina striminzita, e magari proprio mentre io gli passavo davanti andando a prendere l'autobus.

Ecchevoletechecifaccia? Trattasi solo dell'ennesimo Mark entrato di diritto nella mia collezione di i-like-this-guy, dopo Mark Z., Mark G., e - oh - Mark M./Mark M.
A ognuno la sua zuppa, calda o fredda, poco importa.

Zuppa Fredda di Taccole
per 2-3

taccole 500 gr
brodo vegetale 750 ml circa
sale, pepe, panna acida, prezzemolo fresco q.b.


La cosa più difficile della ricetta - parlo per me - è stato cercare di capire quale fosse l'equivalente italiano degli sugar snap peas, dato che io, da brava foodblogger, queste benedette taccole non le avevo mai viste né sentite in terra patria.
E dal momento che la fatica l'ho già fatta io per voi, che aspettate? Mano al frullatore e via di zuppa.

Lavare le taccole e metterle in una larga pentola insieme al brodo. Portare lentamente a bollore e far cuocere a fuoco basso per circa 10 minuti, finché le taccole sono piuttosto tenere. Spegnere e far raffreddare per qualche minuto. Frullare taccole e brodo fino a quando si riducono a un puré. Filtrare il composto attraverso un colino a maglie fitte o un passaverdura per eliminare le fibre, aggiustare di sale e pepe e far raffreddare in frigo. Servire la zuppa aggiungendo a ciascun piatto della panna acida e un po' di prezzemolo fresco tritato.
10 commenti
Fra ha detto...

Splendida questa zuppa, sarà che vado pazza per le creme fredde ideali in questa stagione!
Grazie per l'idea semplice e di effetto
Kisses
fra

°Glo83° ha detto...

mi piacciono le ricette veloci e semplici! me la segno subito! ;)

Mirtilla ha detto...

complimenti per il piatto e la mise en place!!!

salamander ha detto...

che bella foto!!!!!!!
e pure la ricetta mi piace tanto!

Giorgia ha detto...

ammetto che non avevo ben chiaro chi fosse mark bittman... mea culpa. adesso però andrò a leggermi un po' di sue ricette, perché questa sua zuppetta di taccole mi piace assai... io ne faccio una simile con i piselli secchi.

Giovanna ha detto...

Mi hai incuriosito molto su mark Bittman, spulcerò per bene internet alla ricerca di maggiori informazioni sul signore in questione partendo dai link che segnali tu... le taccole le conosco ma non le ho mai cucinate potrei iniziare dalla tua ricetta ;)

Claudia ha detto...

Mi hai incuriosito molto con questa ricetta...nemmeno io conoscevo le tacolle...chissà che buona dev'essere questa zuppa fredda! Una ricetta originale e veloce dal successo assicurato!

Scacco alle Regine ha detto...

Che forte, io non avrei mai pensato ad una zuppa con le taccole!!!
Cmq la foto è da urlo, davvero complimenti per le tue tante abilità!!!

GLORIA
{ VINCI GRATIS gli ORECCHINI di Scacco alle Regine }

pips ha detto...

qui da te è sempre tutto affascinate. Troppo. Bello. Ecco.

Agata ha detto...

Che meraviglia: complimenti!!
Piacere di conoscerti, da oggi ti seguo anche io!!

Posta un commento