Home Chi sono Tutte le ricette. Più o meno in ordine Fonti di ispirazione Vuoi scrivermi? English Version

Crostata con Arance Rosse

lunedì 25 gennaio 2010
Crostata alle Arance Rosse

Fa freddo. Piove. E ultimamente va di moda il blu. E vabbe'.
Nonostante tutto ho trovato il modo di colorare in maniera diversa il week-end. Al mercato stavolta non ho saputo resistere a limoni, arance, lime dolci, arance rosse, pompelmi e pomelo, solo perche' allegri e sorridenti (nonostante le apparenze, dovete ammettere che sono di gusti facili: bastano due mandarini a farmi contenta). Tornata a casa, mi accorgo di avere un tantino esagerato con la spesa. :-0
Che se ne fa una girl in una minuscola kitchen di una vagonata di agrumi? Un vero dilemma. Dieci spremute e un'indigestione di Vitamina C piu' tardi, ho pensato bene di affidarmi ad altre risorse piu' fantasiose di me. E cosi', curiosando qua e la', ho finito per sfornare questa cosa qui.
Adesso sono pronta e vaccinata per affrontare l'ennesimo lunedi'.


Crostata alle Arance Rosse
per una crostata di circa 20 cm di diametro

Per la Base
farina 150 gr.
burro 75 gr.
zucchero 35 gr.
lievito per dolci la punta di di cucchiaino
sale un pizzico
acqua fredda 2 cucchiai

Per la Copertura
mandorle 50 gr. circa
arance rosse, piccole 7-8
zucchero, burro q.b.
tuorlo d'uovo per spennellare


Per la base ho fatto una frolla senza uova. Con la dose indicata mi e' venuta una crostata di 20 cm di diametro, si puo' fare piu' grande mantenendo le proporzioni: burro meta' della farina, zucchero meta' del burro. Facile, no?
In una ciotola mescolare la farina con lo zucchero, il sale e il lievito. Unire il burro freddo a pezzetti e amalgamarlo alla farina, sfregandolo tra le dita finche' si ottengono delle grosse briciole. Unire due cucchiai di acqua fredda e impastare finche' il composto diventa liscio e omogeneo, cercando di fare in fretta per non scaldare troppo il burro. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e metterla a riposare in frigo almeno un'ora (io ho preparato l'impasto la sera prima).
Nel frattempo tostare le mandorle in forno, poi tritarle fini nel mixer con l'aggiunta di un cucchiaio di zucchero, per evitare che rilascino l'olio.
Prelevare la frolla dal frigo, stenderla in uno spessore di 4-5 mm circa e disporla su una teglia rivestita con carta forno. Spolverare la superficie con le mandorle, lasciando un bordo di circa 1.5 cm.
Sbucciare le arance a vivo, privandole della pellicina bianca, poi tagliarle a fette sottili, cercando di eliminare i semi. Cospargere le mandorle con dello zucchero e dei fiocchetti di burro, poi coprirle con le fette di arancia. Spolverare ancora con un paio di cucchiai di zucchero. Sbattere leggermente il tuorlo d'uovo con due cucchiai di acqua fredda e spennellare il bordo della crostata. Ripiegare il bordo verso l'interno e spennellare con l'uovo anche la superficie.
A questo punto mettere la crostata in freezer per almeno un'ora, in modo che sia freddissima al momento di infornare (congelata e avvolta in pellicola si mantiene anche per un paio di settimane). Infornare a 190 direttamente dal freezer e cuocere per circa 1 ora e 20 minuti, finche' la frolla diventa di un bel colore bruno. Lasciare raffreddare completamente prima di servire. Se non vi piacciono le arance amare, consiglio di provare con un altro tipo di frutta, perche' la cottura in forno ne intensifica il sapore.
16 commenti
Lydia ha detto...

Urge provare la frolla senza uova!!!

One Girl In The Kitchen ha detto...

Lydia, diventa molto friabile, meno "croccante" della frolla con l'uovo. Il lievito lo puoi omettere.

Alem ha detto...

me la segno subito!!
Ho anche io acquistato un po' troppi agrumi!

colombina ha detto...

ma è bellissima!!! complimenti, da provare, ha un colore divino!!!

terry ha detto...

Che meraviglia...che colore stupendo! e chissà che buona!
splendida ricetta!

Diletta ha detto...

Sara, che buone le arance rosse ma faccio una fatica boia a trovarle!

Qui usano molto fare la frolla senza uova e la chiamano shortpastry!

Un sorriso sanguinello,
D.

Babs ha detto...

replico con diletta, le sanguinelle negli ultimi anni fatico anche io a trovarle, eppure mi piacciono un sacco, anzi, un succo! a perte ciò, le torte con gli agrumi le trovo deliziose e questa tua idea mi sembra davvero da copia/incolla/prepara/mangia!
ciaoooo!

*...Fabiana...* ha detto...

ciaooooo...ma sei bravissima!...io sono una giovane cuoca!!...ehehe....ho aperto un mio blog di ricette....www.spadelliamo.blogspot.com...se vuoi venire per commentare...dandomi un'opinione...consiglio...e se ci scappa un complimento ne sarei felice!!io me sono itromessa nelle teu sostnitrici!!...ehehe...un bacio!! :O) fabiana!

Federica ha detto...

wow ma è strepitosa!

Olivia ha detto...

la devo avere!!!!!!!!Bellissima questa crostata con la pasta senza uova!?!?!?!?Moolto interessante!ed ottima idea per consumare questa frutta...anch'io ho esagerato un po'!

One Girl In The Kitchen ha detto...

A tutte, grazie.
Come dicevo, puo' essere fatta con qualunque tipo di frutta, le mandorle alla base servono per assorbire il succo che fuoriesce in cottura ed evitare che la frolla si bagni troppo. Le arance rosse diventani piu' amare in cottura, quindi consiglio di non risparmiare sullo zucchero.
: )
La frolla senza uova mi piace proprio, non so se definirla frolla e' esatto, assomiglia a una cosa a meta' tra frolla e sfoglia...

La cuoca Pasticciona ha detto...

davvero interessante questa crostata d'arance.. da provare al più presto.. bacio

Genny ha detto...

nn c'è un pezzo di questa preparazione che non mi entusiasmi..

Barbara ha detto...

Ciao Sara, questa crostata e' strepitosa, dammi tempo dieci giorni, che finisca questo digiuno che gira per casa (non per me, thanks) e la provo subito. Vista la mia grande antipatia per le uova, faccio sempre la pastry senza.
Ho trovato questo articolo sul NYT, pensavo ti potesse far piacere leggerlo, sempre che tu non l'abbia gia'fatto:
http://travel.nytimes.com/2010/01/24/travel/24cortina.html?hpw

Un abbraccio

fiordisale ha detto...

che schianto il colore di ste arance, se penso a quanto sembrano quelle che compro certe volte mi fai quasi invidia :-)))

Il gatto goloso ha detto...

È una meraviglia... io mi sa che la provo con le arance dolce... quelle amare proprio non vi vanno giù! :)
Bellissima idea... complimenti!

Posta un commento