Home Chi sono Tutte le ricette. Più o meno in ordine Fonti di ispirazione Vuoi scrivermi? English Version

Polletto Arrosto con Melograno, Miele e Cannella

domenica 10 gennaio 2010
Pollo con Melograno, Miele e Cannella

Lo so, lo so. Il melograno e' out gia' da un pezzo, per non parlare del Natale, e qui invece si continua a fare finta di nulla.
Il fatto e' che per quanto non sopporti la melassa natalizia che ogni anno inizia a perseguitarci sempre piu' in anticipo, quando il Natale arriva sul serio vorrei che non se ne andasse piu'. Come dire, anche io in fondo in fondo ho un cuore tenero.
A scanso di equivoci, di melograno in questa ricetta ce n'e ben poco. Per marinare la carne si usa invece la melassa (o succo concentrato) di melograno, un prodotto tipico della cucina mediorientale che qui ho la fortuna di trovare piuttosto facilmente. Mettendosi d'impegno, si potrebbe anche fare in casa - basta ridurre sul fuoco del succo di melograno mescolato a un po' di zucchero e succo di limone (come spiegato qui). Ma sara' per il prossimo Natale.
Con oggi, lo prometto, il melograno lo mandiamo in vacanza.


Polletto Arrosto
con Melograno, Miele & Cannella


1 polletto a testa
(per vantarvi, chiamatelo poussin, farete un figurone)melassa di melograno 2-3 cucchiai per ognuno
aglio 1 spicchio per ognuno
cannella, pepe della Jamaica, pepe di cayenna, pepe nero, sale, olio q.b.
miele 1-2 cucchiai per ognuno


Risciacquare i polletti e asciugarli bene anche all'interno. Mescolare la melassa con abbondante cannella, pepe della Jamaica, pepe di cayenna e aglio a fette. Versare la marinata sopra i polletti e massaggiarli in modo che si insaporiscano dappertutto. Farli riposare in frigo, coperti con pellicola, per almeno 8 ore, rigirandoli ogni tanto.
Trascorso il tempo necessario, scolare i polletti dalla marinata, cospargere ognuno con sale e pepe e legare le cosce con spago da cucina. Disporli a petto in su in una teglia unta di olio e cuocerli a 200-225 circa (dipende dalla grandezza) per circa 40 minuti. Alla fine spennellare ognuno con il miele e cuocere ancora 5 minuti.
Servire ciascun polletto su un piatto individuale, guarnendo con rametti di timo fresco e chicchi di melograno.
7 commenti
Carolina ha detto...

"Per vantarvi, chiamatelo poussin, farete un figurone"... Già rido! Ah, ah, ah!
Mi piace molto l'idea di "condirlo" con miele, cannella & co., deve risultare strepitoso!
Buona settimana e a presto!

Babs ha detto...

nonono... non mandare il melograno in vacanza che ne ho ancora 3 enormi da utilizzare!!!!!! contina :-)

alessandra (raravis) ha detto...

tu sei mandata dal cielo...Fino a due minuti fa imprecavo contro mia suocera che mi ha inondato di melograni "maturissimi", di quelli che o li consumi subito o li butti via e non avevo idea di cosa farne. La melassa sarebbe stata di un altro pianeta, per me, ma ora ci provo.
Grazie grazie grazie
ale
P.S. ovviamente, la chiamerò "pomegranate sauce"btyps

Olivia ha detto...

D'accordo con Babs, Non abbandoniamo il Melograno! Anch'io ce l'ho ancora in casa!
Il polletto è sempre una salvezza ma con melassa e miele e cannella posso davvero fare un Figurone!!!!

Lydia ha detto...

Sara, mi devi spiegare come fai a rendere fotogenico un pollo.
Ti prego, dimmi qual è il segreto

One Girl In The Kitchen ha detto...

@Carolina: si' si', tu di' pure poussin, tanto loro che ne sanno?

@Babs e Olivia: come faccio? Ho promessoooooo, però ora che ci penso, ho ancora un paio di melograni in frigo : )

@Ale: viva la suocera! Fammi sapere se la fai, dovrebbe conservarsi piuttosto a lungo in frigo

@Lydia: ho fatto alla meno peggio.... Non mi soddisfa molto l'aspetto a dire il vero, ma dopo due ore di tentativi, aggiustamenti, trucchi e ritocchi, BASTA! Avevo fameeee!

Sandra ha detto...

che meraviglia di pollo!!!
bellissimo e immagino dal sapore delizioso ;P

Posta un commento