Home Chi sono Tutte le ricette. Più o meno in ordine Fonti di ispirazione Vuoi scrivermi? English Version

Sciroppo di Melograno

sabato 13 febbraio 2010
Sciroppo di Melograno

Qualche giorno fa, avevo promesso di rifilarvi un post su questo sciroppo. Vado cosi' ad arricchire la categoria delle Ricette-Non-Ricette a zero fatica. Con la scusa che il melograno ormai e' out, non ho nemmeno dovuto spremere da sola la frutta, ed e' bastato invece che mi procurassi una bottiglia di succo al 100%, che qui si trova piuttosto facilmente al supermercato. Che poi come mai il succo fresco sia disponibile anche quando la frutta da cui ha origine e' del tutto fuori stagione, e' un mistero su cui forse e' meglio non indagare. Per stavolta.


Sciroppo di Melograno

puro succo di melograno 1 bottiglia da 450 ml
zucchero 50 gr.
succo di limone 1/2 cucchiaino


In un pentolino, mescolare tutti gli ingredienti. Scaldare a fuoco basso e far bollire dolcemente per circa 30-40 minuti, finche' si raggiunge la consistenza desiderata. Raffreddandosi, lo sciroppo si addensa, per cui e' consigliabile non lasciarsi ingannare dalle apparenze e non farlo bollire troppo a lungo, altrimenti al posto dello sciroppo si otterra' una melassa, molto piu' consistente. Far raffreddare completamente e conservare in frigo.
12 commenti
terry ha detto...

bella idea davvero! mi piace il succo di melograno, e mi sa mi piacerà pure lo sciroppo!
:)

Lydia ha detto...

Sara, scusa la domanda indiscreta, cosa ci fai poi con lo sciroppo di melograno?
Bacioni

fantasie ha detto...

L'ho trovato anche io!!!! Però anche io ancora non so cosa farci con il succo e con lo sciroppo...

Susina "strega del tè" ha detto...

potrebbe essere l'ideale con dei pancakes al posto dello sciroppo d'acero, o sul gelato al fior di latte che è meno dolce, ottimo, se riesco a trovarlo lo faccio anche io!!!

acquaviva ha detto...

Quanto dolce viene e quanto aspro? Se il succo di partenza non è dolcificato si possono ipotizzare usi di questo sciroppo anche alla mediorientale con carni e verdure... mi piace molto l'idea!

One Girl In The Kitchen ha detto...

Lyda, non si fanno queste domande... :)
Scherzi a parte, come avete gia' detto, la mia idea e' di usarlo per i pancakes (quando mai mi deciderò a farli), come salsa per la panna cotta, l'ho usato per accompagare la torta di mandorle (molto dolce, l'aspro dello sciroppo ci stava bene), ma soprattutto, come dice acquaviva, dato che lo sciroppo e' appuntio abbastanza aspro (il succo di partenza era proprio solo succo, niente zucchero, niente concentrato, niente conservanti, proprio succo fresco), lo voglio usare per la carne, come nella cucina mediorientale. Avevo gia' provato a fare in questo modo un pollo e mi era piaciuto un sacco

Anna Luisa e Fabio ha detto...

Avevo pensato anche io alla pannacotta, ma davanti ai pancakes mi inchino!!!^_^
Bellissimo sciroppo!!!
Baci
Anna Luisa

Lydia ha detto...

Sapevo che la mia sarebbe risultata una domanda sciocca.
Ora mi tocca munirmi di melograni!!!

Onde99 ha detto...

Adesso sono curiosa di vedere quali prelibatezze avrai realizzato con questa insolita preparazione! Mi incuriosisce, soprattutto, il tuo accenno alla carne!

Ely ha detto...

davvero esiste lo sciroppo di melograno? vado al super a cercarlo ma qui ho i miei dubbi.... :-) bella l'idea di farne uno sciroppo e sono curiosa di vedere cosa riesci ad inventare :-) ciao Ely

Alex ha detto...

...si trovano i melograni anche ora...ma vengono da Israele...forse lì i tempi di maturazione dei frutti è diverso che in Italia...boh

Anonimo ha detto...

volevo anche ricordare a tutte le lettrici che il succo di melograno oltre a trovare posto in cucina ,in ricette succulenti,è un ottimo anticancro,so che questa parola fa paura ma molte ricerche scientifiche hanno testato che il melograno aiuta a prevenire i tumori soprattutto al seno,distrugge le cellule cattive,riservando quelle buone ,io sto provando questa terapia,e consiglio anche il succo di mirtillo e di aloe vera arborescentis,ovviamente al 100%,leggete sempre le etichette prima di acquistare,oppure fatelo in casa con il passa verdure

Posta un commento