Home Chi sono Tutte le ricette. Più o meno in ordine Fonti di ispirazione Vuoi scrivermi? English Version

Spaghetti ai Peperoni e Pinoli

lunedì 29 giugno 2009
Spaghetti ai Peperoni e Pinoli

Una ricettina sciue' sciue' che fa tanto estate. Dato che in questi giorni ha fatto insolitamente caldo, ho pensato che fosse meglio sfruttare il momento : )

Questi spaghetti me li ha insegnati mia zia, la mitica Zia Andreina, che nel corso degli anni e' diventata LA ZIA adottiva anche di molti amici, che' quando uno ha un problema, e' sempre pronta ad aprire il Confessionale, come lo chiama lei stessa...
A dire il vero non li fa tanto spesso, perche' lei e' la regina del sugo ai pomodorini freschi ed e' difficile rinunciarvi anche solo per un giorno. Provare per credere. Per anni ho tentato di riprodurre quel sughetto, e non so perche' non e' mai venuto allo stesso modo. Saranno i pomodori di Cortina (ehm....), sara' l'olio o il pane che usa per fare la scarpetta, o forse e' semplicemente perche' non ho lo zio che canta Lucio Battisti mentre la pasta cuoce.
Questi spaghi invece riescono sempre proprio come gli originali. Buoni, belli e colorati, e pure velocissimi da fare, che si puo' chiedere di piu'?


Spaghetti ai Peperoni e Pinoli
per 4 persone

peperoni di colori diversi 4
pinoli 2 cucchiai
spaghetti 320 gr.
aglio 2 spicchi
olio, sale, pepe, prezzemolo, parmigiano


Tagliare i peperoni a pezzi piuttosto larghi. Metterli a freddo in una larga padella, insieme ad abbondante olio, agli spicchi d'aglio tagliati a meta', sale e pepe (a piacere si puo' unire un peperoncino sbriciolato). Cuocere a fuoco alto per qualche minuto, poi coprire e continuare la cottura abbassando la fiamma finche' i peperoni sono piuttosto teneri ma non disfatti (ci vorranno circa 20 minuti). Se asciugano troppo, unire un po' di acqua. Nel frattempo tostare i pinoli in una padella a parte. Scolare gli spaghetti al dente e saltarli per un minuto nella padella con i peperoni, unendo i pinoli e un po' di prezzemolo tritato. Servire, spolverando di parmigiano grattuggiato.
2 commenti
astrofiammante ha detto...

un buon primo che sa tanto di casa e compagnia, brava...se la pasta della zia è inimitabile.. fatti invitare spesso ;-))

saramonego ha detto...

questi spaghetti che sono così facili da fare e a dirsi non sono chissà che piatto eccezionale, sono invece strepitosi!! la combinazione di gusti è azzeccatissima! li faccio spesso.

Posta un commento