Home Chi sono Tutte le ricette. Più o meno in ordine Fonti di ispirazione Vuoi scrivermi? English Version

Ayva Dolmasi. Cose Turche, ovvero Mele Cotogne Ripiene di Agnello

lunedì 30 novembre 2009
Ayva Dolmasi

Prendo tutto e mi trasferisco in Turchia. Vi lascio in eredita' 153 libri di cucina, molti dei quali ancora vergini, 74 forme per biscotti, una dispensa piena di marmellate per i prossimi 5 anni, 12 tipi di farina, un portatile pieno di ricette, e un frigo vuoto. Si' perche' ho deciso che le cose turche mi piacciono proprio, l'agnello, l'acqua di rose, le melanzane bruciacchiate e trasformate in pure', la frutta secca insieme al pollo o alla carne rossa, le vagonate di yogurt, le polpette aromatiche cotte sulla brace.
Abbandono il mio igloo e volo verso l'Egeo, rinuncio al bibitone di Starbucks e al suo bicchiere di carta per una bella tazza di kahve, nero e forte, arrivederci a spaghetti e tagliatelle, d'ora in poi solo pilaf e bulgur.
Almeno fino alla prossima infatuazione, thailandese o vietnamita, chi lo sa?


Ayva Dolmasi
per 3

mele cotogne, di media grandezza 3
macinato di agnello 500 gr. circa
cipolla media 1
pinoli 3 cucchiai
olio di oliva, sale, pepe, cannella, pepe della Giamaica


La ricetta viene dalla mia ultima insensata appropriazione, Arabesque: A Taste of Morocco, Turkey, & Lebanon, che mi ha conquistato in mezzo ad altri 200 libri per la sua copertina color turchese. No comment.

Lavare le mele cotogne, togliendo la peluria che le ricopre, asciugarle e disporle in una teglia da forno ricoperta di alluminio. Farle cuocere a 160 per una o due ore (il tempo dipende dalla grandezza delle mele), fino a quando sono morbide al tatto. Lasciarle raffreddare.
Nel frattempo, tritare finemente la cipolla e farla stufare in un po' di olio, finche' diventa traslucida. Unire i pinoli e farli tostare leggermente. A parte, mescolare la carne di agnello con sale, pepe nero macinato fresco, cannella e pepe della Giamaica. Unire la cipolla con i pinoli e mescolare bene finche' si ottiene un impasto compatto e omogeneo.
Tagliare le mele cotogne a meta' nel senso della lunghezza e rimuovere il torsolo con un coltello affilato. Scavare l'interno delle mele con un cucchiaino, togliendone circa 1/3. Tritare la polpa cosi' ottenuta e unirla alla carne. Salare leggermente l'incavo delle mele, e riempire ognuno con un paio di cucchiai di carne, premendo leggermente. Rimettere le mele nella teglia rivestita di carta forno e infornare a 175 per mezz'ora circa.
Se avanza un po' di ripieno, si possono formare delle polpettine da far cuocere nella stessa teglia con le mele (o in una a parte) per lo stesso tempo.
10 commenti
Genny G. ha detto...

l'idea è molto stuzzicante!!!! credo proprio che la seguirò! complimenti!fai sempre cose molto belle!

Babs ha detto...

io accetto volentieri libri e forme per biscotti!!!!!
ma come mi prende bene questa ricetta!!!!!! e io che non sapevo cosa farne delle cotogne!

Diletta ha detto...

Sara, ma che buone devono essere 'ste cose turche...
Mi piace proprio questa ricetta!!

Un sorriso al forno,
D.

alessandra (raravis) ha detto...

io prendo tutto, a cominciare dal beverone di Starbucks. E poi vengo ad Istanbul con te: tanto, ho ancora due o tre indirizzi da provare.
ciao
ale

sweetcook ha detto...

Mi metto anch'io in fila per i libri ^_^ Scherzi a parte, ben venga il periodo turco, anche perchè se sforni cosine stuzzicanti come questa ... :)

Patrizia (melagranata) ha detto...

Lascio libri e stampini (non ho davvero più spazio né per i primi né tanto meno per i secondi!!)ma un ritorno ad Istambul...oh si!
Per il momento, comunque, copio questa ricetta intrigante! Mele cotogne e agnello! Un paradiso di profumi e sapori!
Grazie!
P.S. a che ora parte l'aereo?

Lydia ha detto...

Facciamo che mi nomini mia erede, io non dico mai di no a libri, stampini e caccavelle.
Ed io che ho sempre pensato che con la mela cotogna si facesse la cotognata e basta!!!!

perladarsella ha detto...

E i gözleme? E l'ayran? E i baklava? Vabbè mi fermo, ma se vai a Istanbul non perderti Özsüt.

fantasie ha detto...

Questa ricetta mi è così tanto piaciuta che avevo perso nella mente il fatto che davi via tutte le tue cose per trasferirti in Turchia... Dunque io le prendo volentieri e poi ti vengo a trovare, nel frattempo tu guardi il mio blog e vedo che uso ne faccio!
P.s. ma che ne dici di mele normali? Io le cotogne non so proprio dove trovarle...

Mariù ha detto...

Non solo la ricetta è splendida ma anche il post è scritto troppo bene!
Che dire, io abito a Berlino, praticamente ci sono più turchi che tedeschi qui... sapessi quanto ti do ragione sulla loro cucina!
Brava!

Posta un commento