Home Chi sono Tutte le ricette. Più o meno in ordine Fonti di ispirazione Vuoi scrivermi? English Version

Insalata di Polpo

martedì 6 luglio 2010
Insalata di Polpo

Quando d'un tratto vi prende la voglia di Mediterraneo ma tutto quello che avete davanti e' la nebbia densa e umida, ci sono tre cose che potete fare per correre ai ripari:

1) Aprire la confezione di Coppertone che da secoli giace inutilizzata in fondo al cassetto, chiudere gli occhi e inalare a pieni polmoni;

2) Guardare questa per l'ennesima volta, e commuoversi;

3) Fare visita al pescivendolo di fiducia, che' lui i polpi li ha di sicuro.

Ieri uno e due. Oggi numero tre e cosi' sia.


Insalata di Polpo
per 3

polpo intero, al netto uno di circa 1,5 kg
alloro 1 foglia
sedano 1 gambo
sale, pepe, prezzemolo, olio, limone q.b.


Spero per voi che acquistiate un polpo gia' pulito, altrimenti tanti auguri...
Il mio era anche surgelato, il che di per se' non e' neppure un peccato, dato che surgelare il polpo prima della cottura serve ad ammorbidirne le carni. Se invece avete la fortuna di trovarne uno fresco, ma nessun pescatore e' stato tanto magnanimo da sbattervelo contro le rocce, potete sempre provare ad affrontarlo da soli a suon di batticarne. Per me nulla di cosi' romantico, ho dovuto semplicemente aspettare che si scongelasse. Pulito e sciacquato a dovere, il mio bel polpo era pronto per l'uso.
Ho messo a bollire una larga pentola di acqua con un po' di sale e una foglia di alloro. Ci ho buttato dentro la creatura violacea e l'ho fatta cuocere senza pieta' per circa un'ora e dieci minuti (ma voi regolatevi a seconda della grandezza della preda). Quando i tentacoli si sono mollemente arresi alla forchetta irriverente, ho capito che era ora di porre termine al supplizio. Ho spento il fuoco e ho lasciato che il povero polpo intiepidisse nella sua acqua di cottura.
Nel frattempo sono riuscita a dimenticarmi di questo incubo e sono andata a profumarmi le mani tagliuzzando un bel po' di prezzemolo e spremendo il succo di due limoni. Ho preparato un semplicissimo condimento con olio, limone, sale e pepe, a cui ho poi aggiunto il prezzemolo finemente tritato.
Mi sono quindi (ri)fatta coraggio e ho pescato il polpo dalla pentola, andandolo a cercare nel liquido ormai scuro. L'ho tenuto per qualche minuto sotto l'acqua corrente cercando di eliminarne il piu' possibile la pelle (...cioe', lo stavo scuoiando!). A questo punto, l'ho tagliato a pezzi e l'ho messo in una ciotola. Ho quindi recuperato dal frigo l'innocuo gambo di sedano, l'ho tagliato a cubetti e l'ho mescolato al polpo. Ho condito il tutto con l'emulsione di olio e limone, ho spolverato con un altro pizzico pepe nero e un'aggiunta di prezzemolo, ho dato una bella rigirata e chi si e' visto si e' visto.
12 commenti
Virginia ha detto...

Uffaaaaa! mA la volete smettere tutti con sto polpo?!?? Che vogliaaaa!

Blueberry ha detto...

ahaha, il coppertone!!! che ricordi! :) bellissima foto e per il polpo...se non fossi vegetariana me lo mangerei a colazione! ;) Baci

Lydia ha detto...

Mi hai fatto venire in mente una vecchia pubblicità, mi pare fosse di dolce e gabbana, di un aitante pescatore (presumibilmente siculo, o almeno io lo vedevo siculo) che con fare ammiccante sbatteva il suo polpo sugli scogli

P.S.
Le più grandi lacrime le ho versate al cinema vedendo quel film lì...

Virginia ha detto...

Ehi, ma il mio commento?

Francesca ha detto...

meraviglia. inalare coppertone è la cosa meglio.
ciao, piacere di conoscerti!
nina

Onde99 ha detto...

Sono d'accordo: niente sa di mediterraneo più dell'insalata di polpo! Non sapevo che la surgelazione lo rendesse più morbido: mi sono sempre sentita una profana perché, per comodità, compravo il polpo surgelato e invece ora scopro che faccio bene!

Elga ha detto...

Quando leggo insalata di polpo corro sempre a leggere la ricetta perchè ne sono golosissima! La tua ha un magnifico aspetto, molto meglio che inalare Coppertone :D

Daisy ha detto...

l'adoro..ti puo' bastare???
:-)
ciao,de

Katia ha detto...

Che mito, hai messo anche il Postino.. troppo forte! :)
Per il resto confesso che mi viene un po' meno da ridere..vedo anche la foto che, seppur bella, non era certo scaldata dal sole.
Adesso ti lascio, ho bisogno di rimanere sola ed affogare nello sconforto... OMG, help, aiuto :(!
Un bacione e a presto :)

Barbara ha detto...

Buono, fresco, sa d'estate!

Bella la foto, come sempre,

ciao,
B

BreadandBreakfast ha detto...

ahahahha, io è da mo' che faccio l'uno e il due, tra poco sclero sul serio, mi sa che per il bene di tutti prima o poi faccia tre. Deliziosa, una delle mie insalate di mare preferite, in Puglia ne ho fatto una scorpacciata per i tempi di magra :)

Alex ha detto...

Sai che i "puristi" non lo spellano...? (ormai, da anni, causa marito, lo devo ripulire per bene altrimenti non lo mangia...e poi mi racconta che in Puglia la sett.scorsa lo ha mangiato ancora tiepido e non spellato...lo avrei strozzato!!!) in ogni caso: bel colpo!! o bel polpo!!! in casa mia non manca mai (lo condisco anche con delle patate e lo servo come "cicchetto" se arriva qualcuno...)

Posta un commento