Home Chi sono Tutte le ricette. Più o meno in ordine Fonti di ispirazione Vuoi scrivermi? English Version

Insalata di Primavera. Asparagi, Fave e Piselli

lunedì 3 maggio 2010
Insalata di Primavera. Asparagi, Fave e  Piselli

...oggi è un giorno di sole
niente mi può fare male

[...] comprò una casa
la colorò con l'arcobaleno
vide in TV che anche quando piove
da qualche parte è sereno
oggi è un giorno di sole

(L. Cherubini, Giorno di Sole)

Ci sono delle cose che ti fanno sentire bene, sempre. Piccoli gesti, colori, pensieri che ti accarezzano la mente e ti fanno sorridere. Svegliarsi con un giorno di sole, comprare delle margherite, incrociare lo sguardo allegro di uno sconosciuto. Dieci minuti di felicita'. Proprio come l'inizio del week-end, come cantare sotto la doccia o bagnare i piedi nell'acqua del mare.
Proprio come mangiare le fragole o sgranare i piselli. Per un attimo dimentichi tutte le incertezze, lo stress, gli aumenti di benzina, le bollette da pagare e il mal di denti. La vita diventa semplice come un giro in bicicletta e ti accorgi che finalmente e' primavera.
E' un giorno di sole e niente ti puo' fare male.

Ehm...oggi andava cosi', che volete che vi dica?


Insalata di Asparagi, Fave & Piselli
per 3

asparagi 500 gr.
fave fresche da sgranare (senno' che gusto c'e'?) 500 gr.
piselli freschi da sgranare (vedi sopra) 500 gr.
sale, pepe, olio, aceto balsamico, vino bianco q.b.
rucoletta selvatica 2 manciate


Lavare gli asparagi ed eliminare le estremita'. Condirli con un cucchiaio di olio, sale, pepe e una spruzzata di vino bianco. Disporli in una teglia da forno e cuocerli a 200 per circa 20-30 minuti finche' sono teneri, girandoli di tanto in tanto. Lasciarli intiepidire, tagliarli a pezzi lunghi circa 2 cm, tenendo le punte intatte. Tenere da parte.
Intanto sgranare i piselli e cuocerli in poca acqua bollente per 4-5 minuti. Scolarli e passarli sotto l'acqua fredda.
Sgranare anche le fave, sbollentarle due minuti e poi tuffarle in acqua fredda. Eliminare la pellicina e tenerle da parte.
Lavare la rucola, quindi mescolarla con gli asparagi a pezzi, le fave e i piselli. Condire con sale, pepe, un giro di olio e poco aceto balsamico. A piacere si possono aggiungere delle scaglie di pecorino.

Consiglio della domenica: non buttate i baccelli vuoti dei piselli, ma usateli per fare il brodo. Basta metterli in una larga pentola, coprire a filo con dell'acqua, unire mezza cipolla sbucciata, una carota, mezzo gambo di sedano, qualche grano di pepe e un pizzico di sale. Si porta a bollore e si fa cuocere dolcemente per circa 30 minuti. Meglio di cosi'!!

...oggi è un giorno di sole
niente mi può fare male.
15 commenti
colombina ha detto...

la tua ricetta fa stare bene me, adoro i bacelli freschi e il tuo post è stato un buon inizio settimana davvero meraviglioso. Grazie!!!

manuela e silvia ha detto...

Ciao! tutta in verde questa insalata! dagli ingredienti delicati e ricchissimi di gusto!
bellissima!
bacioni

Olivia ha detto...

Bella, sana, buona e verde!!Che si può volere di più da un'insalata!!!!

Acquolina ha detto...

è proprio vero, un giro in bicicletta con il sole spazza via ogni cattivo umore.
Resto sempre ammirata dalle tue foto! questa insalata è deliziosa.
Ciao!
Francesca

BreadandBreakfast ha detto...

quant'è vero! ne parlavamo proprio oggi a pranzo, di come troppo spesso si perda il contatto con la natura, i suoi tempi, spazi, modi e frutti. Eppure sarebbe proprio quello che ci fa stare bene. Io mi sto godendo questo periodo nel migliore dei modi, e come te sono in pieno mood da primizie e sorrisi, non c'è davvero nulla di meglio, ora, di piatti pieni dei colori e dei profumi dell'orto come il tuo! :)

Laura ha detto...

Sara, sono cosi' d'accordo, a volte sono le cose piu' semplici che ti trasformano una giornata. Grazie per avermi messo un sorriso di prima mattina.

Non si butta via niente, i bacelli dei piselli sono perfetti per fare i risi e bisi. Aspetto con pazienza che i primi bisi maturino nel mio giardino...un'altra settimana o giu' di li'.

Un'altra bellissima giornata di sole a San Francisco.

CIAO!

nitte ha detto...

Quanto verde che c'è in quest insalatina è davvero stuzzicante.Bravissima!!

acquaviva ha detto...

hai ragione: sgranare piselli riconcilia con la vita...

kosenrufu mama ha detto...

capito qui per la prima volta e questa insalatina mi cattura, che voglia di fave fresche!!!!! grazie del suggerimento!

Castagna ha detto...

Ma allora lo sai anche tu che adoro il verde???
Bellissimo questo piatto! Mi vien voglia di sprofondarci il viso dentro!

PS Ho cambiato blog, ma sono sempre Castagna...passa a trovarmi

Alex ha detto...

Stasera ho comperato fave e piselli (tutto da sgranare, of course)...e ho anche fatto il "brodino" con le sole bucce (e con le bucce faró altro)mio marito si é sgranato le fave (le mangia solo crude)...insomma quasi telepatia...ops...non ho comperato gli asparagi!!! Tutta questa verdura verdissima mi piace da pazzi!!!

Lydia ha detto...

Sara, come sono contenta tu sia tornata a scrivere, a cucinare e a fotografare

lagaietta ha detto...

le fave sgranate ci sono, i piselli sgranati ci sono, gli asparagi basta andare al mercato domani mattina...direi che mi hai dato un modo saggio di combinare questi tre ingredienti per la cena di domani!
yeppa

;-)

One Girl In The Kitchen ha detto...

Grazie a tutte! Piu' verde di cosi' non ci riuscivo

@Alex: direi proprio blogopatia

@Lydia: Smack!

Alessandra ha detto...

meravigliosa! Un inno alla primavera!

Posta un commento