Home Chi sono Tutte le ricette. Più o meno in ordine Fonti di ispirazione Vuoi scrivermi? English Version

Chinese Tea Eggs

sabato 11 luglio 2009
Chinese Tea Eggs

Non e' Pasqua e nemmeno il Capodanno Cinese. Ma non potevo certo aspettare tanto prima di provare queste bellissime uova. Dopotutto, ho letto che in Cina si consumano comunemente come semplice snack e ne vengono vendute a milioni ogni giorno, non solo negli alimentari specializzati ma anche nei mercati o dai venditori ambulanti.

Ricordo di averle trovate anche qui, tenute in ammollo dentro a enormi pentoloni in alcuni negozi di Chinatown dove si vende il dim sum. Ma ad essere sinceri, vedere delle uova dal guscio marrone galleggiare liberamente in un liquido nero mi ha sempre fatto un po' paura. E come avrei potuto immaginare che dentro a quell'involucro scuro si celasse una tale meraviglia? Mai giudicare dalle apparenze...

Nonostante tutto, continuavo a pensare a un'occasione speciale per questo piatto cosi' fotogenico. E allora perche' no? Voglio festeggiare cosi' la nascita del mio blog, che compie quasi-circa-piu'-o-meno 1 mese!
Tanti auguri alla creatura e un grazie di cuore a tutti quelli che mi sostengono.


Chinese Tea Eggs

uova 6
salsa di soia 1/2 bicchiere circa
te' nero 2 cucchiai
sale 1 cucchiaino
zucchero 2 cucchiaini
stecca di cannella 1
anice stellato 3
pepe in grani, scorza di arancia, zenzero q.b.


Metterre le uova in una pentola, con una quantita' di acqua sufficiente a coprirle appena. Portare a ebollizione, quindi far cuocere per 3 minuti.
Togliere le uova dalla pentola, conservando l'acqua di cottura, e farle raffreddare velocemente immergendole in una ciotola con dell'acqua fredda.
Rompere il guscio battendolo delicatamente con un coltello. Battere fino a quando l'involucro e' completamente frammentato, ma fare attenzione a non romperlo del tutto. Piu' si riesce a frammentare il guscio, maggiore risultera' l'effetto marmorizzato.
Aggiungere all'acqua di cottura tutti gli altri ingredienti, mescolare e immergervi nuovamente le uova. Portare a bollore, poi abbassare la fiamma e far sobbollire coperto per un tempo variabile da 1 a 3 ore, aggiungendo se necessario dell'acqua, in modo che le uova siano sempre completamente coperte. Piu' a lungo si fanno cuocere, piu' intensi saranno sia il colore che il gusto.
Io ho optato per un compromesso, facendole cuocere per circa un'ora e mezza e poi lasciandole in ammollo nella stessa acqua per tutta la notte.
Ero davvero curiosa di assaggiarle e sono rimasta piacevolmente colpita dal gusto speziato e davvero particolare. Per rimanere in tema, le ho accompagnate con un'insalata di cavolo bianco tagliato a julienne, condita con olio di semi di sesamo tostati, salsa di soia e aceto bianco e cosparsa generosamente con semi di sesamo nero.
6 commenti
luby ha detto...

meraviglia delle meraviglie!
^_^

Diletta ha detto...

Devo provarle...ma il tuorlo non diventa blu per la troppa cottura?
Un sorriso marmorizzato,
D.

Virginia ha detto...

Cappuccetto, ho lo stesso dubbio di Diletta. O, meglio, chi le ha fatte sostiene che siano molto più belle (bè, sul fatto che siano belle, non ci piove!) che buone...proprio per via della cottura prolungata.
Tu che ne pensi?

Cappuccetto Rosso ha detto...

Sul tuorlo si e' formata una patina verdina, ma sottilissima e solo all'esterno, il resto e' normale.
A me sono piaciute, certo il gusto non e' cosi' intenso come ci aspetterebbe vedendole e leggendo il metodo di cottura. Diciamo che sono delle uova sode leggermente speziate : )
Non si sente il sapore del te' (nonostante il nome), ma piuttosto il mix di spezie.
Certo non andro' a farle molto spesso, dato il tempo di cottura, ma possono essere un'idea carina per una cena a tema.
magari la prossima volta provo a comprarle a Chinatown, per provare le orginals!

Virginia ha detto...

Grazie della risposta! Mi ispirano tantissimo!

Diletta ha detto...

Grazie anche da me!!

Posta un commento