Home Chi sono Tutte le ricette. Più o meno in ordine Fonti di ispirazione Vuoi scrivermi? English Version

Crostata 4 Luglio

sabato 4 luglio 2009
Crostata ai frutti di Bosco

La prima volta che venni negli Stati Uniti avevo 12 anni, era estate e fui per un mese ospite di una famiglia di Detroit. Li' trascorsi il mio primo 4 Luglio, pare fossimo su una barca a guardare i fuochi d'artificio, anche se io ricordo solo di essere stata malissimo perche' avevo fatto indigestione di popcorn al burro e caramello.

Quando qualche settimana fa mi hanno invitato a un barbecue per la Festa dell'Indipendenza, non riuscivo a decidere cosa portare. Tutto quello che mi veniva in mente erano grandi vasi colorati, traboccanti di popcorn bianchi, rossi e blu.

Ieri finalmente mi e' venuta come una folgorazione, sono corsa a comprare gli ingredienti, e anche se mi e' capitato di tutto durante i lavori in corso (ho dimenticato il latte sul fuoco mentre facevo la crema pasticcera, il mixer elettrico si e' fuso come per ripicca, la corrente ha deciso di andare in tilt proprio quando la crostata era in forno), alla fine ce l'ho fatta e sono riuscita a scacciare i popcorn dai miei fantasmi.
Happy Fourth of July!


Crostata ai Frutti di Bosco
con Crema Frangipane

per uno stampo di 24 cm di diametro

Per la Frolla
farina 250 gr.
zucchero 100 gr.
burro 100 gr.
uova 1
lievito 1/2 bustina
un pizzico di sale


La pasta frolla ormai la faccio sempre con la ricetta delle Simili. E anche stavolta che ho voluto provare la versione morbida, piu' adatta a essere usata come base per torte alla crema e frutta, non mi hanno tradito.
Mescolare la farina con il lievito e setacciarli sulla tavola. Togliere il burro dal frigo, tagliarlo a piccoli pezzi e sfregarlo fra le dita con la farina, finche' si ottiene un composto a grandi briciole.
Fare una fontana in mezzo e mettere zucchero, uova e sale. Sbattere leggermente questi ingredienti con la forchetta, poi cominciare ad amalgamarli con la farina, aiutandosi con una spatola. Lavorare l'impasto finche' e' omogeneo e compatto, cercando di fare in fretta per non farlo scaldare troppo. Avvolgerlo nella pellicola e farlo riposare in frigo almeno un paio di ore prima di usarlo.



Per la Crema Frangipane
burro 80 gr.
zucchero 100 gr.
farina di mandorle 100 gr.
uova 2
farina 40 gr.
aroma di mandorle 1 fialetta


Montare le uova con lo zucchero finche' gonfie e spumose, aggiungere il burro a pezzetti e continuare a sbattere energicamente. Unire farina, farina di mandorle e aroma e mescolare finche' si ottiene un compsoto omogeneo. Tenere in frigo la crema fino al momento di utilizzarla.



Per la Crema Pasticcera
(Ricetta di Pierre Hermé)
latte 500 gr.
tuorli 4
zucchero 75 gr.
amido di mais 3 cucchiai
mezza stecca di vaniglia


Scaldare il latte con la stecca di vaniglia, dopo averla aperta a meta' e aver raschiato i semini interni. Spegnere e lasciare in infusione per almeno mezz'ora. Al momento di utilizzarlo, riportarlo al punto di ebollizione.
Nel frattempo sbattere a schiuma i tuorli con lo zucchero e l'amido di mais. Stemperare le uova con un paio di cucchiai di latte bollente, mescolando velocemente con la frusta per non farle rapprendere. Unire il resto del latte a filo, continuando a mescolare. Filtrare il composto nella pentola in modo da eliminare eventuali grumi, rimettere la crema su fuoco medio e continuare a mescolare fino a che raggiunge il bollore. A quel punto, sempre mescolando, calcolare circa 2 minuti di cottura, poi spegnere e farla raffreddare velocemente adagiando la pentola su un letto di ghiaccio e continuando a mescolare con la frusta. Ci vorranno 5-6 minuti. Coprire con la pellicola e lasciare la crema in frigo fino al momento di utilizarla.



Per Finire
frutti di bosco misti (fragole, more, mirtilli, lamponi)
marmellata di albicocche, zucchero a velo


Per la cottura, stendere la frolla nella teglia, coprire il guscio con un foglio di carta forno su cui disporre gli appositi pesi (o dei legumi secchi), in modo che la pasta non si gonfi troppo. Far cuocere a 175 per 15 minuti, togliere i pesi e rivestire con uno strato abbondante di crema frangipane. Rimettere in forno e cuocere per altri 30 minuti circa, finche' la frolla e la crema diventano di un bel colore dorato.
Far raffreddare completamente, quindi rivestire con uno strato di crema pasticcera e adagiarvi sopra i frutti di bosco, formando dei cerchi concentrici.
In un pentolino, scaldare un po' di marmellata di albicocche con un paio di cucchiai di acqua. Con l'aiuto di un pennellino, lucidare la frutta con la marmellata ancora calda. Per finire, cospargere leggermente la crostata con dello zucchero a velo.
8 commenti
alessandra (raravis) ha detto...

Uso la frangipane appena posso e dove posso e quindi già immagino quanto debba essere buona questa versione. la foto è superlativa, ma sono bellissimi anche i tuoi ricordi. L'augurio di un buon 4 luglio è scaduto, ma spero sia andato tutto bene lo stesso
alessandra

Diletta ha detto...

Uno spettacolo!!!
Un sorriso, D.

Sabrina ha detto...

Veramente fantastica girl! un bacione!

Marta ha detto...

Sara, complimenti per il blog, me lo sta vo perdendo!
Brava!

Cappuccetto Rosso ha detto...

Grazie ragazze : )
@alessandra: hai proprio ragione, la frangipane e' deliziosa, oltre che veloce da fare, chissa' perche' non ci ho pensato prima!

Barbara ha detto...

Semplicemente spettacolare, complimenti! Non avevo idea si potesse stendere lo strato di frangipane e sovrapporgli la pasticcera: mi hai fatto venire l'acquolina in bocca al solo pensiero!

lauresophie ha detto...

bellissima! e sicuramente molto fresca e delicioza

Il gatto goloso ha detto...

meraviglia delle meraviglie... questa torta/scatto fa davvero venire l'acquolina in bocca! Slurpissimo....
complimenti davvero per il blog! :-)

Posta un commento